Commercio, come tutelare i consumatori

Image for post
Image for post

La legge regionale n. 28 del 1999 sulla disciplina, lo sviluppo e l’incentivazione del commercio in Piemonte, più volte modificata, contiene regole importanti a beneficio del consumatore, sulle vendite di liquidazione (articolo 13), che devono essere autorizzate dal Comune per cessazione di attività, cessione di azienda, trasferimento di sede dell’esercizio o trasformazione dei locali. Le vendite di fine stagione (articolo 14) possono essere ef-fettuate per un massimo di otto settimane, anche non continuative, per ciascun periodo deciso dalla Giunta regionale, in attuazione degli indirizzi della Conferenza Stato-Regioni. Nei trenta giorni che precedono la data di inizio delle vendite di fine stagione non è consentito lo svolgimento di vendite promozionali (articolo 14 bis), che riguardino articoli di carattere stagionale o di moda, suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo. Sono i Comuni (articolo 15) a stabilire le modalità relative alle indicazioni dei prezzi ed alle asserzioni pubblicitarie e le procedure più idonee di controllo, per garantire la veridicità e la correttezza dell’effettuazione delle vendite di liquidazione e di fine stagione, e delle vendite promozionali, in relazione alla tutela del consumatore. I periodi dei saldi vengono invece decisi a livello nazionale, dalla Conferenza Stato-Regioni e tocca poi alle singole Regioni individuare le date in cui possono svolgersi. Con la nuova legge regionale sulla semplificazione amministrativa, approvata il 26 febbraio scorso dal Consiglio regionale, sono state facilitate le procedure per l’avvio dei saldi: non sarà più necessaria la comunicazione preventiva al Comune. Sarà infatti sufficiente l’apposizione di un cartello ben visibile ai consumatori. La Regione Piemonte è l’unica in Italia a fornire ai cittadini un servizio di informazione sull’accesso all’attività commerciale. Sono circa mille i quesiti a cui risponde ogni anno il settore programmazione del terziario commerciale, direzione competitività del sistema regionale, dell’assessorato alle Attività produttive raggiungibile al numero 011–4321498 o via mail all’indirizzo commercio@regione.piemonte.it

In Piemonte si organizzano ogni anno moltissime sagre e fiere mercato e molte manifestazioni fieristiche di interesse locale, regionale, nazionale e internazionale. La Regione cura un dettagliato calendario, che è consultabile online. Occorre poi ricordare la rete dei 16 sportelli accreditati dalla Regione Piemonte, ovvero l’insieme di uffici aperti al pubblico che offrono assistenza ai cittadini-consumatori a tutela dei propri diritti. Sono gestiti in tutte le otto province piemontesi dalle associazioni dei consumatori iscritte all’elenco regionale e sono finanziati dalla Regione Piemonte con parte dei fondi derivanti dalle sanzioni che l’Autorità garante della concorrenza infligge alle imprese per non aver rispettato le regole poste dalla legge a tutela dei consumatori. L’elenco degli sportelli, con indirizzi, recapiti telefonici ed e-mail degli sportelli è online. (rd)

www.regione.piemonte.it/commercio/fiere/

http://goo.gl/PyMNlG

Il canale Medium ufficiale del Consiglio regionale del #Piemonte, dove raccogliamo notizie e approfondimenti. I video su http://www.crpiemonte.tv

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store